Fino a che punto siamo arrivati ​​– di Matchbox Twenty (3:32) 10.

Altri, in un gruppo di controllo, hanno scelto videogiochi inattivi, ad esempio Madden NFL 10, Mario Kart Wii o Super Mario Galaxy.

Per imitare al meglio la vita reale, i ricercatori non hanno fornito alcuna istruzione su come giocare a questi giochi o per quanto tempo per oltre 13 settimane.

Dopo la prima, la sesta, la settima e la dodicesima settimana, non ci sono state differenze nei livelli di attività fisica tra i bambini che hanno giocato ai giochi attivi e inattivi.

Forse questo non è sorprendente. Se hai giocato a uno dei giochi attivi, potresti aver scoperto che puoi farla franca muovendoti molto poco. Molti possono attestare che si può giocare a Wii Tennis con un semplice movimento del polso!

Ricerca sponsorizzata da ACE su Wii Fit e Wii Sports

Infatti, uno studio di ricerca sponsorizzato da ACE su Wii Sports ha scoperto che i benefici che potrebbero derivare da questi exergame deriverebbero solo dall’imitazione il più possibile dei movimenti reali degli sport.

E un altro studio di ricerca sponsorizzato da ACE sull’efficacia del Wii Fit ha scoperto che mentre alcuni movimenti sono meglio di niente, l’intensità dell’esercizio era “deludente”.

Mentre ACE ha calcolato le risposte fisiologiche, comprese le calorie bruciate, dopo aver giocato sia a Wii Fit che a Wii Sports, lo studio è stato condotto in un ambiente di laboratorio. I ricercatori hanno insegnato ai partecipanti a imitare il vero sport, a differenza dei ricercatori dello studio Pediatrics.

Nella vita reale, i bambini non bruciano le calorie che potrebbero avere mentre giocano a questi exergames. L’autore principale dello studio, Tom Baranowski, ha dichiarato al LA Times che “il semplice fatto di avere quei videogiochi attivi disponibili sullo scaffale oa casa non porta automaticamente ad un aumento dei livelli di attività fisica nei bambini”.

Raccomandazioni di ACE sull’utilizzo di Exergames e per i genitori:

ACE raccomanda che, per raggiungere un livello salutare di attività fisica, i giochi Wii debbano essere un supplemento all’esercizio fisico regolare. E poiché il coinvolgimento dei genitori è fondamentale per aiutare i bambini a gestire il peso, potrebbe significare che i genitori dovranno incoraggiare i propri figli a imitare i movimenti sportivi della vita reale o anche portarli fuori a praticare il vero sport.

Sappiamo tutti che oltre all’attività fisica, una componente fondamentale per condurre uno stile di vita sano si riduce alle scelte alimentari che facciamo. Ma con tutte le opzioni alimentari là fuori e una grande quantità di informazioni nutrizionali contrastanti che circolano in giro, come fai a sapere cosa dovresti consumare e cosa dovresti evitare?

Abbiamo deciso di eliminare le congetture dal mangiare sano! Abbiamo chiesto a dietologi registrati (RD) ed esperti di nutrizione di aiutarci a identificare quegli alimenti che sembrano essere buoni per noi, ma non sono così salutari come potremmo pensare. Non disperare: i RD e gli esperti di nutrizione forniscono alternative che possono aiutarti a rimanere in carreggiata.

Spesso, vedere “a basso contenuto di grassi” sulle etichette degli alimenti ci porta erroneamente a credere che l’articolo debba essere un’alternativa più sana. Ma quando si tratta di burro di arachidi a basso contenuto di grassi, i ricercatori hanno concordato di starne alla larga.

La personal trainer certificata ACE Ruth Frechman, RD, portavoce dell’Academy of Nutrition and Dietetics e autrice di “The Food is My Friend Diet”, ha affermato che mentre il burro di arachidi fornisce grassi sani alla tua dieta, “scegliere il burro di arachidi a basso contenuto di grassi riduce la quantità di grasso sano [che ricevi]”.

Emily Miller, MPH, RD, Associate Program Officer presso l’Institute of Medicine, ha continuato spiegando che quando il grasso viene rimosso, il produttore di alimenti deve aggiungere qualcos’altro per compensare la consistenza e il sapore del grasso fornito. Cosa significa per te? “Nel caso del burro di arachidi a ridotto contenuto di grassi, viene rimosso circa un quarto dei grassi sani (insaturi) e viene aggiunto zucchero – e talvolta sale; nel frattempo il contenuto calorico rimane quasi lo stesso, ma il profilo nutrizionale è meno salutare”, ha detto.

Scambio sano: RD consiglia

Ami il burro di arachidi? Miller ha suggerito di optare per il burro di arachidi naturale, che specifica un solo ingrediente sull’etichetta: le arachidi. Mentre il burro di arachidi naturale spesso si separa, il che può rendere difficile la mescolatura, ha consigliato di conservare il barattolo capovolto per circa un giorno poiché rende il lavoro di mescolatura molto più facile. Hai problemi ad adattarti al gusto? “Una volta passato un barattolo di burro di arachidi naturale, le tue papille gustative si adatteranno e probabilmente troverai il burro di arachidi [convenzionale] troppo dolce e salato”, ha detto Miller. Sei allergico alle arachidi o vuoi semplicemente provare qualcosa di nuovo? Prova a provare il burro di semi di girasole o il burro di mandorle!

Mentre la ricerca ha scoperto che consumare più cereali integrali può aiutare a ridurre il rischio di malattie cardiache e cancro e allo stesso tempo fungere da grande fonte di vitamina E, ferro e fibre, la maggior parte delle persone presume erroneamente che i pani multicereali e ai sette cereali debbano fare lo stesso. Sfortunatamente, molti di questi prodotti spesso non sono integrali al 100% e, in alcuni casi, non contengono cereali integrali, ha sottolineato Miller.

Allora di cosa sono fatti questi pani? The Nutrition Twins® Lyssie Lakatos, RD, e Tammy Lakatos Shames, RD, autori di “The Secret to Skinny”, ci hanno detto che il più delle volte, i pani ai sette cereali e ai multicereali sono fatti con farina bianca raffinata con una spolverata di altri cereali. “Poiché questi pani sono lavorati e raffinati quanto il pane bianco, di solito sono privi di fibre e aumentano rapidamente la glicemia, solo per creare lo stesso crollo che provoca un effetto zuccherino quando svanisce”, ha affermato The Nutrition Twins. Miller ha detto che questo incidente può farti sentire affamato poco dopo aver mangiato questi cibi.

Scambio sano: RD consiglia

Leggere le etichette nutrizionali è fondamentale. Come raccomandato da The Nutrition Twins®, opta per pani integrali genuini che dichiarano di essere fatti con farina integrale al 100% o farina integrale al 100%. Per evitare di prendere in giro un impostore, Miller ha avvertito gli acquirenti di evitare qualsiasi prodotto che elencasse le parole “arricchito” o “raffinato” in qualsiasi punto della confezione o nell’elenco degli ingredienti.

Salare o non salare? Questa è la domanda. Il sale marino è spesso un ingrediente che genera molta confusione, poiché molti di noi sono portati a credere che, poiché il sale marino è più naturale del normale sale da tavola, deve essere più sano.

Tuttavia, Gina Crome, MPH, RD, che è anche un personal trainer certificato ACE, ha chiarito che “il sale marino e il sale da tavola normale sono abbastanza identici dal punto di vista nutrizionale”, quindi essenzialmente hanno la stessa quantità di sodio. “Poiché i cristalli di sale marino sono più grandi dei cristalli di sale da tavola, tuttavia, lo stesso volume di sale marino non occupa tanto spazio quanto il sale da tavola e, quindi, ha un po’ meno di sodio”, ha detto Miller. Ma come Crome ha visto in prima persona, la falsa credenza che il sale marino sia “più sano” del sale da tavola spesso porta le persone a usarlo più liberamente, e quindi a consumare più sodio totale.

Scambio sano: RD consiglia

La linea di fondo è, usa il sale, che sia sale marino o sale da cucina, con parsimonia. Come raccomandazione generale, Crome ha fatto riferimento alle Linee guida dietetiche per gli americani del 2010, che affermano che le persone dovrebbero sforzarsi di limitare l’assunzione di sodio a non più di 2300 mg/giorno; o non più di 1500 mg/giorno per coloro che hanno più di 51 nanovein prezzo anni e coloro (indipendentemente dall’età) di origine afroamericana o affetti da ipertensione, malattia renale cronica o diabete. Vuoi aggiungere sapore al tuo cibo senza il sale? Miller ha consigliato di condire i cibi con prodotti sani e saporiti come succhi di agrumi, erbe, spezie e aceti aromatizzati.

Quando si tratta di succo di frutta, il succo di frutta al 100% potrebbe non essere salutare come pensi. Michelle Murphy Zive, MS, RD, ha affermato che “anche con il ‘solo’ succo di frutta, di solito viene aggiunto zucchero sotto forma di fruttosio (zucchero della frutta). “Ad esempio, i succhi di mela e d’uva – che possono essere l'”unico” succo o aggiunti al punch di frutta al 100% – hanno quantità maggiori di fruttosio rispetto ad altri frutti”, ha affermato.

Scambio sano: RD consiglia

Zive ha consigliato di allontanarsi dal succo di frutta al 100% e invece di provare a preparare il proprio succo con uno spremiagrumi. O semplicemente prendi un pezzo di frutta intera!

Hai mai avuto il tempo di leggere l’elenco degli ingredienti su una barretta proteica o un frullato proteico? In tal caso, potresti aver notato una lunga lista di parole che sembrano più adatte in un libro di testo di chimica anziché in un’etichetta alimentare. Le barrette sono di solito 200 calorie ciascuna con circa 10-15 grammi di proteine, 5 grammi di grassi, 5 grammi di fibre e 20+ grammi di zucchero. Julie Burks, MS, RD, CSSD, Health Coach certificata ACE e dietista Semper Fit, ha affermato che mentre la barretta o il frullato proteico medio non sembrano così male a prima vista, questi prodotti vengono elaborati e contengono stabilizzanti, conservanti e altri ingredienti che potrebbero non supportare la salute. (Ha avvertito che il secondo e il terzo ingrediente sono solitamente una forma di zucchero).

Scambio sano: RD consiglia

Mentre questi prodotti sono certamente OK a volte, “opta per cibo vero e fresco che non solo contenga un numero simile di calorie, proteine, grassi e fibre, ma anche antiossidanti e sostanze fitochimiche che combattono le malattie; e meno zucchero”, ha detto Burks. Pensi di non poter mangiare sano in movimento? Pensa di nuovo! Burks ha offerto una sfilza di esempi di cibi veloci, sani e pronti da mangiare (non esaustivi): noci, mix di semi, burro di arachidi (non a basso contenuto di grassi), mele, bacche, carote crude, pomodorini, fiocchi di latte, -uova sode e cracker integrali al 100%. Ha detto che questi alimenti possono essere facilmente mescolati e abbinati per un’energia rapida, sana e in movimento in qualsiasi momento!

Fit Food: Mangiare bene per la vita Scopri le ricette con i 21 Fit Food che proteggono dal cancro e dalle malattie cardiache. Acquista il libro →

Se ultimamente hai svolto un allenamento cardio appagante, sai com’è quando tutte le stelle del fitness si allineano. I tuoi pantaloncini rimangono al loro posto, i tuoi calzini non si sfregano, hai mangiato giusto il tempo necessario per avere energia, ma non così recentemente da assaporare quella barretta energetica. Non fa troppo caldo, non fa troppo freddo, e probabilmente hai una musica incredibile nelle orecchie che ti spinge a percorrere un altro miglio, salire altre cinque rampe di scale, spingere altri 10 minuti o aumentare l’intensità del tuo allenamento solo per dimostrarti potere.

Magia della musica

Senza dubbio, la musica è un potente motivatore per l’esercizio. La ricerca attuale mostra che gli allenamenti cardio completati mentre si ascolta la musica si traducono in un livello costantemente più alto di intensità dell’esercizio rispetto a sudare mentre si guarda la TV, sebbene gli atleti percepiscano entrambi gli allenamenti come dello stesso livello di difficoltà. Traduzione: guardare la TV può effettivamente rendere il cardio più difficile, mentre la musica giusta può renderlo più facile: è come per magia.

Preparazione della playlist

Tutte le playlist, tuttavia, non sono uguali. Otterrai il massimo dal tuo investimento (o $ 1,29) allenandoti su tracce più veloci e ad alta energia. Prima della tua prossima corsa o corsa, ritagliati qualche minuto per creare una playlist onnicomprensiva in iTunes o Spotify per contenere i tuoi brani preferiti ad alta energia. Intitolalo “Cardio Madness” (o un nome che ti ricordi che questo è il posto dove archiviare tutte le nuove canzoni perfette per spingerti durante i tuoi allenamenti) e trascorri qualche minuto scorrendo vecchie playlist cardio e tirando fuori il “meglio di” per aggiungere a questo elenco. Con tutto ora in un unico posto, puoi iniziare a progettare la playlist perfetta per la sfida di oggi.

Stato stazionario o intervallo?

Quindi, decidi il tipo di allenamento cardio che farai. Se hai intenzione di mantenere un livello di sforzo costante e costante per tutta la durata dell’allenamento, impila insieme le tracce con il pugno dall’inizio alla fine. Non puoi permetterti un momento di inattività se vuoi mantenere alta la tua energia. Funziona bene scegliere brani più brevi (da tre a cinque minuti) rispetto a remix più lunghi. Pensalo come cambiare stazione alla radio. Più spesso cambi la canzone, più spesso il tuo cervello si impegna di nuovo con la musica e rimani nel momento. Questo ti dà meno opportunità di ambientarti e dedicarti all’autodistruttivo, “Quanto tempo ancora?!” dialogo che si insinua quando la tua mente si allontana dal presente.

Per un allenamento a intervalli in cui il tempo vola davvero, metti insieme remix più lunghi per periodi di lavoro di intensità moderata punteggiati da canzoni divertenti, veloci e brevi che ti ispirano a tirare fuori tutte le fermate con uno sforzo a ritmo di gara. Lascia che i cambiamenti nell’energia della musica guidino il tuo allenamento mentre ti disconnetti mentalmente e segui il flusso.

Ora, ascolta questo!

Oltre al tempo, puoi migliorare ulteriormente i tuoi risultati scegliendo brani con messaggi positivi e testi motivanti. Un gancio accattivante può fungere da potente mantra, che ti incoraggia quando ti senti pronto per appenderlo. I titoli delle canzoni sono i migliori indizi per trovare tracce adatte al progetto. Ad esempio, “Loser of the Year” di Simple Plan? Non è la scelta migliore. “Più forte (cosa non ti uccide)” di Kelly Clarkson? Ora è giusto sui soldi.

Ecco due playlist di esempio da cui trarre ispirazione mentre componi una nuova colonna sonora ad alto numero di ottani per il tuo prossimo allenamento.*

STEADY STATE CARDIO (45 minuti) 1. Lavora duro, gioca duro di Wiz Khalifa (3:41) 2. Fine settimana!!! – Impresa. Sirah [Original Mix] di Skrillez (4:45) 3. Animal (Workout Mix + 150 BPM) di The Workout Heroes (4:45) 4. We Are Young – Feat. Janelle Monae [Alvin Risk Remix] di Fun. (4:10) 5. Krazy (versione pulita) di Pitbull, Lil Jon (3:49) 6. Good Time di Owl City, Carly Rae Jepsen (3:27) 7. Sexy And I Know It di LMFAO (3: 19) 8. Così buono di BoB (3:33) 9. How Far We’ve Come – di Matchbox Twenty (3:32) 10. The Fighter – Feat. Ryan Tedder (3:48) 11. Muoversi di The All-American Rejects (3:59)

INTERVAL CARDIO (45 minuti) 1. Gossip Folks – Power Remix di J Rae (4:08) 2. Girlfriend – Radio Edit di Avril Lavigne (3:37) 3. Jump (feat. Nelly Furtado) – Malinchak Club Mix di Flo Rida (7:39) 4. Runaway Baby di Bruno Mars (2:28) 5. Prendi il controllo (Spencer Hill Mix) (Feat. Eva Simons) (6:12) 6. Gold Guns Girls di Metric (4:05) 7. You Make Me Feel… – Feat. Sabi [Walden Remix] di Cobra Starship (8:15) 8. Shake It by Metro Station (3:00) 9. Stronger (What Doesn’t Kill You) – Nicky Romero Club Remix di Kelly Clarkson (5:52) 10 Mai tornare a OK di The Afters (2:36)

*Tutta la musica proviene da Spotify.com. Accedi a tutte le playlist che Julz crea attraverso il suo profilo.

Con molte donne in soggezione per il “fisico da ballerina lungo e magro”, non sorprende che le lezioni di fitness basate sulla danza siano di gran moda, compresi i nuovi formati caldi incentrati sulla sbarra da ballo. Anche se sono passati alcuni anni dall’ultima volta che mi sono trovato a praticare la prima posizione,

Ho deciso di uscire per vedere di persona se una lezione di fitness alla sbarra mi avrebbe davvero fatto sudare.

Che cos’è?

Pure Barre® è un formato di classe che utilizza la sbarra da balletto per eseguire piccoli movimenti che si sommano a un allenamento per tutto il corpo. Un’ulteriore attenzione viene data alle “aree problematiche” comunemente citate del corpo che molte donne cercano di modellare, in particolare i fianchi, i glutei, gli addominali e le braccia.

La mia esperienza

La classe era impostata su musica allegra e presentava un assortimento di piccoli e sottili movimenti eseguiti sia in posizione seduta che in piedi (e talvolta da qualche parte nel mezzo) e una continua enfasi sul corretto allineamento e stabilizzazione del nucleo (preparati a fare un po’ di serio rimbocco!) .

Category:

Blog

Comments are closed.